Linux

QGIS DESKTOP

aggiornare la lista dei server della distribuzione

sudo apt-get update

aggiornare tutti i pacchetti della distribuzione

sudo apt-get dist-upgrade

solo per Debian. il primo pacchetto permette di usare il comando add-apt-repository su debian senza dover editare /etc/apt/source.list , il secondo pacchetto permette a debian di usare repository https

apt-get install software-properties-common apt-transport-https dirmngr

aggiunge il server per installare QGIS, sono tutti elencati nel sito ufficiale

sudo add-apt-repository https://qgis.org/debian

oppure repository per Ubuntu

sudo add-apt-repository https://qgis.org/ubuntu

oppure aggiunge il server per installare QGIS in versione LTR (Long Term Release)

sudo add-apt-repository https://qgis.org/debian-ltr

oppure repository LTR per Ubuntu

sudo add-apt-repository https://qgis.org/ubuntu-ltr

aggiunge i certificati sicurezza server QGIS

sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-key CAEB3DC3BDF7FB45

aggiornare la lista dei server della distribuzione

sudo apt-get update

installa QGIS

sudo apt-get install qgis python-qgis qgis-plugin-grass

disinstalla QGIS e tutte le dipendenze

sudo apt-get remove --auto-remove qgis

cancella tutti i file di configurazione

sudo apt-get purge --auto-remove qgis

QGIS SERVER

QGIS server può essere installato sia in un ambiente desktop, oppure in un server senza ambiente grafico come Ubuntu. Nel secondo caso è necessario seguire la precedente procedura per aggiornare i repository e invece di installare QGIS desktop, installare solo qgis server. I primi 3 comandi sono utili a chi vuol installare il server su un guest virtualbox. La seguente procedura è testata su Lubuntu 18.04 e debian 9.4 con QGIS 3, se usate una versione senza interfaccia grafica, come ad esempio Ubuntu Server è necessario installare un server x di base come ad esempio xvfb.

solo per Debian. il primo pacchetto permette di usare il comando add-apt-repository su debian senza dover editare /etc/apt/source.list , il secondo pacchetto permette a debian di usare repository https

apt-get install software-properties-common apt-transport-https dirmngr

aggiunge il server per installare QGIS

sudo add-apt-repository https://qgis.org/debian

aggiunge i certificati sicurezza server QGIS

sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-key CAEB3DC3BDF7FB45

aggiornare la lista dei server della distribuzione

sudo apt-get update

installa qgis-server e tutte le dipendenze

sudo apt-get install qgis-server python-qgis libapache2-mod-fcgid apache2

editare il file /etc/apache2/sites-available/000-default.conf, aggiungendo le seguenti righe:

sudo nano /etc/apache2/sites-available/000-default.conf
FcgidIOTimeout 120

ScriptAlias /cgi-bin/ /usr/lib/cgi-bin/
<Directory "/usr/lib/cgi-bin/">
 Options ExecCGI FollowSymLinks
 Require all granted
 AddHandler fcgid-script .fcgi
</Directory>

Editare solo per QGIS 3.0 (dal 3.2 non dovrebbe più servire) il file /etc/apache2/apache2.conf, aggiungendo la seguente riga in fondo:

FcgidInitialEnv QGIS_PREFIX_PATH "/usr"

Riavviare Apache dopo ogni modifica

sudo service apache2 restart

Cliccare sul seguente link per verificare che non vi siano messaggi di errore e l'installazione sia andata a buon fine
http://localhost/cgi-bin/qgis_mapserv.fcgi?SERVICE=WMS&VERSION=1.3.0&REQUEST=GetCapabilities

Adesso immaginiamo di preparare tutto il materiale necessario al nostro webgis mettendolo in una directory sul nostro server. Sarà necessario impostare alcuni parametri al progetto di QGIS da pubblicare, da Progetto —> Proprietà Progetto (Ctrl+Shift+P)

**Fare un collegamento simbolico del progetto QGIS nella cartella /usr/lib/cgi-bin/ . Usando il flag f potete forzare la riscrittura (utile per l'aggiornamento del progetti) ln -sf /USER/DIRECTORY_GIS/PROJECTQGIS.qgs /usr/lib/cgi-bin/ **

sudo ln -sf /home/webgis/Desktop/webgis/basi_cartografiche/basi_cartografiche.qgs /usr/lib/cgi-bin/

Riavviare Apache dopo ogni modifica

sudo service apache2 restart

Note

Comandi utili se si utilizza Virtualbox

Configura il tuo sistema per compilare i moduli del kernel

sudo apt-get install build-essential module-assistant

sudo m-a prepare

Clicca su installa Guest Addition dal menù device del guest virtualbox, ed installa VBoxLinuxAdditions

sh /media/YOURUSER/VBox_GAs_5.2.11/VBoxLinuxAdditions.run

Segui le istruzioni a schermo.

Comandi utili se si utilizza apt-cacher ng (attenzione i repository https come quelli di QGIS devono essere settati sul server o non verranno riconosciuti)

aprire con un editor un file di configurazione per l'installazioni

nano /etc/apt/apt.conf.d/02proxy

aggiungere dentro il file aperto la seguente stringa e dopo premere ctrl+x

Acquire::http { Proxy "http://192.168.0.62:3142"; };
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License